ClipFilmEuropa

Associazione di informazione mediatica

Racconto di un’esperienza con una ghostwriter

“Se fossi Vani?” è quel tipo di quesito esistenziale, se così possiamo intenderlo, che mi sovviene durante la mia ricerca di stili letterari; tra i tanti stili che fanno a gara per distinguersi nel mare dei romanzi che oggi invadono la sfera della nostra vita.

Ancora non ho trovato risposta se siano di più i dati generati da internet che riusciamo ad assimilare o la pubblicazione di romanzi nel mondo.

Mi sento chiamare «Dimmi Luca…» mio cugino non sa resistere dal farsi i fatti suoi ogni volta mi vede davanti al mio portatile a scrivere.

«Perché il testo da te scritto è tutto sottolineato in rosso?» sembra un guardone da come fissa a 10 cm di distanza lo schermo; o deve urgentemente prenotare una visita oculistica; o … non mi pronuncio altrimenti diventerei offensivo!

«No! Che dici! Si è solo emozionato appena ti sei avvicinato mentre stavo operando sul foglio nudo vestito di sole righe di testo!» Tanto se gli spiego che ho dimenticato di sistemare la lingua non mi capirebbe comunque.

Si gira verso di me ritrovandosi a distanza ravvicinata, enunciando un «ehm?!» comprensibilissimo, che tradotto starebbe per “non capivo,  non capisco, non capirò” ed io gli confeziono l’ennesima battuta..

«Che stiamo facendo? Incontri ravvicinati del terzo tipo? Non sei buono neanche come alieno… ARIAAA!!» e faccio con le mani come se stessi cacciando mosche.

Finalmente si allontana ed io posso riprendere a scrivere la mia recensione sull’esperienza avuta leggendo Alice Nel Paese di Vani.

Ricordo che mi trovavo in libreria. Alla ricerca di romanzi dai quali analizzarne lo stile per comprendere come costruirne uno nuovo. Mentre mi avvicino ai 49 minuti passati a leggere varie recensioni, dalla valanga di libri in fila, scegliendo con cura i quattro che acquisterò impilandoli vicino alla cassa, vengo seriamente colpito dal titolo: Scrivere è un mestiere pericoloso

Scoprire che il protagonista è una ragazza ghostwriter che ha capacità empatiche d’alto livello mi intriga, soprattutto per studiare come la scrittrice (Alice Basso) avrebbe reso le meccaniche del romanzo, rispettando tali scelte.

«Ma! Questo è il secondo… allora dovrebbe esserci un primo libro!» dico, mentre mi avvicino al titolare della libreria per chiedergli di prendermi anche: L’Imprevedibile Piano Della Scrittrice Senza Nome.

Limprevedibile-piano-della-scrittrice-senza-nome_di_Alice_Basso

Felicissimo me ne torno a casa, con la curiosità letteraria di un bambino che spacchetta un grande regalo, o come chi sta per conoscere i risultati dei quiz per la patente.

Per cena mia madre aveva preparato qualcosa di leggero. Ottimo, non mi sentirò appesantivo durante la nottata, mentre sprofonderò tra i meandri delle situazioni racchiuse nella prima opera confezionata dalla Basso.

«Ho comprato un libro.» esordisco

«…Uno…!?» senza neanche guardarmi, fa mia madre, continuando a mangiare, come ad evidenziare un problema nella mia tara dell’unità di misura.

«Cinque! … ma è un investimento sul mio patrimonio culturale» stringo i denti in attesa del botta e risposata. Perdo sempre con lei; è formidabile in tutto.

«Sembra più un investimento in arredamento da interni per la tua camera, ormai quasi del tutto trasformata in una libreria! Se vendi il letto avresti più spazio in altezza, sotto non ce ne entrano più.»

Pugno in pancia da KO «…» sorrido appena, e ringrazio per depistare e scappo alla mia missione di partenza con Vani Sarca alla scoperta delle dialettiche da infarto comico.

Non posso credere di averlo letto in circa 6 ore di tempo, seduto dentro la testa della protagonista. Complimenti Alice hai saputo assemblare uno stile che riesce a tingere il sistema limbico del lettore. Ad un certo punto mentre leggevo e venivo pervaso da estrema curiosità nell’avanzare di alcune scene per scartarne il finale (come stessi aprendo delle matrioske), dovevo fermarmi per prendere appunti!

In alcuni momenti mi sembrava di aprire quei pacchi che all’improvviso esplodono con il clown a molla che spunta con la risata contagiosa, lasciandoti adrenalina mista ad ilarità: un infuso chimico letale contro la noia: da pochi conosciuta come ‘ILARILINA’.

Elenco alcuni degli appunti presi, da questa esperienza, che ho piacere di condividere:

Alice Basso utilizza l’intuito di Vani per presentare i personaggi e mentre fa l’analisi a chi le si trova di fronte, noi lettori facciamo 2 cose:

  • Rimaniamo allibiti tanto quanto il Berganza, il Mantegna e Morgana
  • Impariamo a conoscere i personaggi attraverso una descrizione comportamentale concentrata in un istante

Inoltre viviamo l’intera storia dall’interno della testa di Vani, perché la sentiamo parlare e pensare in tempo reale.

Scene che esplodono in finali da spacca-fianchi tipo: Pag. 94 «Deve ammettere che l’ipotesi del camaleonte radioattivo era molto convincente», conclude.

Pag. 141, 142: un supereroe dalla dialettica da fioretto (potremmo dire)! Sembra di stare a guardare Jackie Chan mentre fa fessi tutti quanti con i suoi trucchetti da prestigiatore del combattimento! Vani, infatti, dà colpi bassi sui fianchi solo per fare il solletico agli altri personaggi della storia, ma soprattutto ai lettori (me compreso).

Pag. 146 (riga 31) Sbotto a ridere all’unisono con i bulbi oculari di Laura e Morgana!

Ho ritrovato pezzetti dello stesso umorismo di Vani sia in Riccardo che in Berganza.

Pag. 149 (riga 25 – 28) alla riga 28° rido di sussulto perché, mentre leggo l’insegna luminosa in stile “manga”, mi arriva il gavettone del commento fuori campo di Vani.

Pag. 162 (riga 33) scoppio in una risata incontrollata stile chitarra elettrica singhiozzante con crampi ai fianchi per la similitudine con il genere di musica.

Dopo aperta la copertina, ed iniziato a leggere, non si riesce a richiudere il libro! Definirlo scorrevole è da poco, dato che quasi non ci si rende conto di averlo terminato che si vuole passare al secondo episodio.

La piacevole sensazione che ho provato è che sembra di stare in compagnia dell’autrice, man mano che si conoscono tutti i personaggi e li si osserva interagire tra di loro.

Lieto di aver fatto la tua conoscenza.

 

JB

 

 

Archiviato in:Un po' di tutto

Piccoli materiali per risolvere grandi sfide ambientali

OggiScienza

ricercatore Le nanotecnologie possono essere utilizzate per creare nuovi materiali in grado di ridurre l’impatto ambientale e favorire molti processi industriali. Crediti immagine: Matteo Cargnello

RICERCANDO ALL’ESTERO – “I processi responsabili di gran parte di quello che succede nel mondo avvengono a livello di molecole molto piccole. Se vogliamo cambiare le cose dobbiamo fare ricerca su materiali altrettanto piccoli perché nonostante le loro dimensioni hanno grandi ripercussioni a livello mondiale. Questo è ciò che mi permette di svegliarmi ogni mattina e di cominciare a lavorare”.

Nome: Matteo Cargnello
Età: 31 anni
Nato a: Pocenia (UD)
Vivo a:Palo Alto (Stati Uniti)
Dottorato in:Nanotecnologie (Trieste)
Ricerca: Nanostrutture per la produzione di catalizzatori più efficienti e sostenibili
Istituto:Department of Chemical Engineering (Stanford, USA)
Interessi: andare in montagna, la natura in generale, uscire con gli amici
Di Palo Alto mi piace: l’organizzazione della città, la gente, il tempo, la bassa criminalità; l’aria…

View original post 1.029 altre parole

Archiviato in:Un po' di tutto

Salone Internazionale del Libro: visioni di umanità

BOOK'S THIEF

Dunque dunque… Dopo collette, conti alla rovescia e tanti programmini, finalmente ho visitato, da brava bibliofila, per la prima volta il Salone Internazionale del Libro di Torino. Non mi succedeva da tanto tempo di sognare ad occhi aperti, me ne accorsi una volta varcata la soglia. Il primo giorno si è trattato più di un sopralluogo, un familiarizzare con quella vastità immensa che è il Lingotto Fiere (ex Fiat). Ma ben presto ho imparato a muovermi con destrezza fra i vari padiglioni e i tantissimi stand (fidatevi, per chi come me ha il senso dell’orientamento di una mangusta sordocieca, non è affatto semplice). Quello di cui mi rammarico è aver partecipato a pochi incontri, nonostante fossi entrata tre giorni consecutivi. Organizzarsi con gli incontri d’autore non è facile, implica mettersi in fila almeno con un’ora di anticipo (soprattutto per gli incontri maggiormente quotati). L’unico incontro che ho avuto l’onore…

View original post 305 altre parole

Archiviato in:Un po' di tutto

Torino capitale

Il puntino sulla i

iCapital, innovazione, Torino, UE Il logo del concorso iCapital

Se qualcuno, leggendo il titolo, ha pensato che sia in procinto di lanciare un movimento di stampo filo-monarchico che abbia l’obiettivo di spodestare Roma e riportare il centro del potere a Torino, ecco, quel qualcuno può stare tranquillo.

View original post 486 altre parole

Archiviato in:Un po' di tutto

GRANDI CONCERTI AD APRILE CON “I PINK SOUND” A TORINO E RIVOLI

TORINO – Domenico Carazita fondatore di una delle migliori band in tributo dei Pink Floyd, presenterà nuove sensazioni al grande pubblico floydiano torinese, con due nuovi spettacoli rinnovati dell…

Sorgente: GRANDI CONCERTI AD APRILE CON “I PINK SOUND” A TORINO E RIVOLI

Archiviato in:Un po' di tutto

Gran Gala’ della Solidarietà 

CFE Notizie Eventi

Sabato, 16 aprile 2016 ore 21.00, presso gli Studi di Italia Mia ( uscita Caserta Sud), in occasione del Gianfry’s Day e dei suoi primi cinquant’anni, il Management  Gianfranco Unione dedica la serata alla Solidarietà, regalando a tutti gli ospiti un Gran Gala’ d’eccezione, organizzato dalla Effe Elle Consulting & Communication ( Roma – Malta).

ASC_9853 copia

La spiritualità, intesa non come un cammino sterile o un adeguamento a regole prefissate ma, come la capacità di elevare lo spirito al di sopra di schemi e cliché, fa sì che Partner del Gran Gala’ della Solidarietà sia la Libera Facoltà di Scienze Sociali e del Turismo, Rettore Prof. Dott. Vladimiro Ariano, Preside Prof. Dott. Marcello Gentile, urologo di fama internazionale.

La serata prevede una diretta su Canale Italia 160, Italia mia nazionale e verrà divulgata su TVM2 (rete governativa maltese) TV Web Agora’ Magazine ( Piattaforma Caracas Italiani nel mondo) WBE ( Florida/Orlando).

Cena, Musica…

View original post 314 altre parole

Archiviato in:Un po' di tutto

Il Venerdì di SANREMO2016

La serata del venerdì con il Sanremo di quest’anno ci ha raccolti tutti in casa di fronte alla TV (ma anche via streaming), facendoci sorridere  con la Virginia nelle vesti di Belen e con Enrico Brignani, che ci racconta come diventare padre, imparando da ciò che un figlio ci può insegnare.

Sul palco dell’Ariston non si susseguono soltanto gli artisti ma un insieme di situazioni serene e fluide che ci coinvolgono accompagnandoci verso la conclusione della serata quasi senza accorgercene. All’arrivo di Elisa tanti ricordi tornano alla mente e mentre la si ascolta non si può far a meno di riconfermarla una Grande Star. Al termine delle sue canzoni interpretate, come sempre con la sua sincerità, si emoziona al meritato plauso di tutto il pubblico. Ci regala il suo: “No Hero” .

Alle 23:00 circa arriva la vittoria di Francesco Gabbani tra le nuove proposte con “Amen” , ed a vincere è anche la Chiara Dello Iacovo con il Premio Lucio-Dalla.

Tutto il Festival desidera trasmettere pensieri positivi, sia attraverso i testi delle canzoni in gara che con la simpatia ed i dialoghi dei presentatori, che si susseguono sul palco. Mantiene sempre la sua classicità ma con uno spirito di leggerezza in più che non guasta assolutamente. Così arriva l’ospite Alessandro Gasman, Grande Attore italiano, insieme a Rocco Papaleo subito dopo la finta “pagliacciata” tanto per sorridere un po’; Gasman non voleva cantare ma siccome dovevano presentare il loro nuovo film “Onda su Onda” inscenano il tutto, chiudendo con il Papaleo che vorrebbe “piangere”, all’incontro con Madalina, per la sua bellezza.

Apprezzata l’intervista agli esperti della giuria che danno importanza ai giovani che esibendosi portano il nuovo, e confermano contestualmente  la loro omogeneità nelle scelte per i vincitori. Conti si porta alla conclusione della serata introducendo il famoso DJ di 22 anni Lost Frequencies con il suo pezzo che ha scalato le Hit. Prima della classifica finale, dalla sala stampa Rocco assieme al sosia senza zigomi di Gabriel Garko si impegnano a farci ridere.

Zero Assoluto – Dear Jack – Neffa – Bluvertigo – Irene Fornaciari : a rischio (quindi solo con il televoto si può ripescarne uno).

La locandina CFE a Sanremo2016_low

Archiviato in:Un po' di tutto

CFE - Associazione inserita nel Registro delle Associazioni del Comune di Beinasco,

ai sensi della deliberazione del Consiglio Comunale n: 20 del 23/03/1998 con Determinazione Dirigenziale n. 224 del 16 luglio 2015

Comprendere gli strumenti per portare la tua impresa online è un vantaggio competitivo nell’economia moderna. In questo percorso di approfondimento, potrai ascoltare le storie di imprenditori che hanno avuto successo grazie al Web e apprendere le competenze per raggiungere migliori risultati. La partecipazione è gratuita

Organizzazione Europea Culturale ClipFilmEuropa Atto Registrato al n. 1159/3 atti privati del Ministero dell'Economia e Finanze - Agenzia delle Entrate Moncalieri C.F. 91026900018 - Sede Legale Viale Papa Giovanni XXIII 22 - 10092 Beinasco (TO)

scoprite perché fare una donazione

RSS A cura di R.Benvegnù Reporter Freelance CFE

  • Nuovo concerto con La Nomadi Tribute Band LE DIMENSIONI
    VIGONE (TO) – E’ partito il conto alla rovescia per la prossima data del concerto del 24 giugno 2017 al Charlie Bar nella cornice della piazza della chiesa che ospiterà la Nomadi Tribute Band LE DIME­NSIONI. A grande richiesta, dopo due anni, i cinque ragazzi tornano nella location che li ha visti protagonisti di uno […]
  • L’ARTE DI FOTOGRAFARE
    Domenica 2 luglio 2017 CARRIAGE NATURAL SHOOTING di Pitti Arsento Reporter CFE Organizzazione Europea d’Informazione Mediatica Culturale Europea "Accreditata RAI al Festival della Canzone Italiana Sanremo"
  • DEKOLLETE’ E HORSES NATURAL SHOOTING
    Pitti Arsento fonda nel 1986 la Compagnia di Danza DEKOLLETE’ con l’intento di sviluppare una ricerca coreografica personale, all’interno del mondo del teatro danza e della danza contemporanea, per la quale coreografa ed interpreta numerose coreografie presentate nei Teatri Italiani e Francesi. Realizza ed interpreta per Dékolleté circa 40 titoli di coreogra […]
  • GRANDE CONCERTO DI PIERO PELU’ DEI LITFIBA IERI SERA A GRUGLIASCO
    GRUGLIASCO (TO) – Concerto eccezionale dei Litfiba capitanato dal grande Piero Pelù. Un grande evento organizzato dal Mirafiori Motor Village realizzando il tutto esaurito ieri sera venerdì 9 giugnonell’Area Esterna Le Gru di Via Crea a Grugliasco (Torino) a favore di Operation Smile Italia – la Onlus che si dedica al trattamento e alla cura […]
  • GRAZIE VOLONTARI
    TORINO – Il volontariato ha risposto ottimamente alla città dove ha luogo la 3° edizione Salone dell’Auto di Torino, perfettamente organizzati e pienamente autonomi collaborano attivamente con l’organizzazione le forze di polizia e del soccorso torinese. Uomini, donne e ragazzi ogni giorno presenti con le loro tute gialle al salone dell’Auto di Torino dove s […]
  • 150.000 PERSONE NEI PRIMI DUE GIORNI DI SALONE
    COMUNICATO STAMPA 150.000 PERSONE NEI PRIMI DUE GIORNI DI SALONE Oltre 150 bambini alla premiazione del concorso “L’auto del futuro” riservato alle scuole Torino, 8 giugno 2017 Complice il bel tempo e l’eco mediatica riservata alla giornata inaugurale del Salone dell’Auto di Torino, sono 150.000 i visitatori che hanno visitato l’esposizione dei 56 Brand dell […]
  • CALENDARIO EVENTI PARCO VALENTINO 2017
    CALENDARIO EVENTI PARCO VALENTINO 2017 MERCOLEDÌ 7 GIUGNO 2017 Ore 7.30 Accrediti giornalisti (Sale stampa – Cortile Castello del Valentino) Ore 7.30 Pre-opening per fotografi e operatori. Ore 7.30 Accrediti giornalisti e apertura per fotografi e operatori televisivi (il consiglio dell’organizzazione è di formare il personale dello stand affinché le auto sia […]
  • Le immagini più significative della prima giornata del Salone dell’Auto di Torino Parco Valentino
    Dall’Ufficio stampa le immagini più significative della prima giornata del Salone dell’Auto di Torino Parco Valentino. Di seguito il link dal quale scaricare fotografie e video della giornata inaugurale della manifestazione che continuerà fino a domenica 11 giugno. Galleria DAY 1: https://www.parcovalentino.com/share/2017_06_08/ Galleria Loghi sulla Mole: ht […]
  • FOTOGRAFIE DELLE ISTITUZIONI ALL’INAUGURAZIONE DEL SALONE DELL’AUTO
    ISTITUZIONI ALL’INAUGURAZIONE DEL SALONE DELL’AUTO 7 GIUGNO 2017 Renzo BENVEGNU’ Reporter CFE Organizzazione Europea d’Informazione Mediatica Culturale Europea "Accreditata RAI al Festival della Canzone Italiana Sanremo"
  • LE ISTITUZIONI ALL’INAUGURAZIONE DEL SALONE DELL’AUTO
    COMUNICATO STAMPA LE ISTITUZIONI ALL’INAUGURAZIONE DEL SALONE DELL’AUTO Il Ministro Delrio e il Presidente Chiamparino in visita alla manifestazione Torino, 7 giugno 2017 Una giornata inaugurale baciata dal sole quella che ha salutato la 3ª edizione del Salone dell’Auto di Torino Parco Valentino, giornata in cui non sono mancate importanti visite istituziona […]

Inserisci il tuo indirizzo e-mail per ricevere i nuovi articoli e gli aggiornamenti via a-mail

Curiosità Notizie Eventi News a cura di Renzo Benvegnù

leggi l'INFORMATIVA

RSS TorinoNews

  • Si è verificato un errore; probabilmente il feed non è attivo. Riprovare più tardi.

RSS news spettacolo

  • Il sipario non cala sul Ditirammu, ancora arte e teatro nel segno di Vito Parrinello
  • Arrivano le selezioni di Miss Italia, e lo spettacolo di Katia Beni e Anna Meacci salta
  • Da Ed Sheeran a Johnny Depp, che spettacolo al Glastonbury Festival
  • Lo spettacolo del Sole durante il solstizio d'estate
  • Taormina, che spettacolo. Centinaia di turisti hanno preso d'assalto la Perla dello Jonio. Difficile ...
  • Orso attraversa la strada: spettacolo della natura in Abruzzo VIDEO
  • Red bull cliff diving, lo spettacolo di una disciplina tutta da scoprire
  • "Notti magiche - Musica, arte, spettacolo sotto le mura"
  • L'eredità di Don Milani diventa uno spettacolo
  • Spettacolo "Ritratto di signora in un castello" per il Festival di Serravalle

Primo e-commerce in Italia dedicato alla tecnologia Near Field Communication

BRASILIAN JIUJITSU Reportage

RSS Beni Culturali-News

  • Si è verificato un errore; probabilmente il feed non è attivo. Riprovare più tardi.
Comunicati-stampa.net

Seguimi su Twitter

Articoli da: TTecnologico

Bitcoin & Blockchain Conference Sardinia: la nuova rivoluzione tecnologica decentralizzata

Martedì 27 giugno si terrà a Cagliari, presso la Manifattura Tabacchi, la “Bitcoin & Blockchain Conference Sardinia”,  con il titolo “La nuova rivoluzione tecnologica decentralizzata“. L’iniziativa è organizzata dallo Sportello Startup di Sardegna Ricerche in collaborazione con l’Associazione Bitcoin Sardegna. L’evento è rivolto a chi vuole avere informazioni chiare sui temi della blockchain e dei […]

IED Open Day Cagliari

Torna l’Open Day più grande e creativo d’Italia! Giovedì 13 luglio l’Istituto Europeo di Design di Cagliari apre le porte a chi è interessato a corsi Triennali, Master, corsi di Specializzazione e di Formazione Avanzata nelle aree del Design, della Moda, delle Arti Visive e della Comunicazione. Nella spelindida sede di via trento a Cagliari sarà possibile […]

L’Europa di Twitter a un anno dalla Brexit

Prevalgono sfiducia e paura: la Francia guida la classifica degli euroscettici Applicando le potenzialità della tecnologia cognitiva Cogito a un campione di tweet relativi all’Unione Europea, Expert System ha svolto un’analisi volta a verificare emozioni e stati d’animo prevalenti nei pensieri espressi on line dai cittadini. L’analisi, svolta a distanza di un anno dal voto […]

eWork è la risposta all’esigenza di Digital Transformation delle PMI italiane

L’Agenda Digitale Italiana (ADI) – il progetto istituito nel 2012 che si propone di sfruttare maggiormente il potenziale delle tecnologie per favorire lo sviluppo economico e l’innovazione – ha elaborato una precisa strategia che mira a portare, nell’arco di un triennio, le nostre PMI a livelli di eccellenza nelle nuove tecnologie. In particolare, si parla […]

Intrappola.To Il divertimento e’ una cosa seria

Trasformare un’idea in una start up prima e poi, rapidamente, in un’azienda in costante crescita non è impresa da tutti. Ci sono riusciti Daniele Massano e Stefano Gnech che nel 2015 hanno portato in Italia la prima Escape Room, Intrappola.To, aprendo un canale del business dell’intrattenimento che sino a quel momento non aveva sfiorato l’Italia […]

ECAB: “parcheggio intelligente” per gli yacht

Coordinato da mareFVG, il prossimo 27 giugno verranno presentati i risultati finali del progetto ECAB – Easy Control Automatic Boat, finanziato dalla regione Friuli Venezia Giulia, e capitanato da Astra Yacht, azienda che offre soluzioni tecnologiche per navi da diporto e le barche a vela. Si tratta di un vero e proprio sistema di “parcheggio […]

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: