ClipFilmEuropa

Associazione di informazione mediatica

11 Febbraio per la Giornata Internazionale delle Donne per la Scienza

IPAZIA – “Le donne rimangono una minoranza nel campo della ricerca scientifica”, ma “l’umanità non può permettersi di ignorare metà del suo genio creativo”. Sono parole di Irina Bokova, direttrice generale dell’UNESCO, scritte in occasione della Giornata internazionale per le donne e le ragazze nella scienza, celebratasi lo scorso 11 febbraio. Istituita durante la settantesima […]

via Donne e ricerca: alcuni dati — OggiScienza

Annunci

Archiviato in:Un po' di tutto

Il Fascino dell’Universo e delle stelle

SCOPERTE – La nascita delle stelle simili al nostro Sole rappresenta ad oggi ancora un mistero per l’astrofisica, ma ogni giorno una scoperta ci avvicina alla sua risoluzione. L’ultimo tassello di quello che è considerato un grande puzzle arriva dal lavoro degli scienziati dell’istituto RIKEN in Giappone, che hanno scoperto come la protostella L1527, che […]

via La strana geometria della protostella risolverà il puzzle del momento angolare? — OggiScienza

Archiviato in:Un po' di tutto

LA CULTURA TORINESE E PIEMONTESE PER LE VITTIME DEL TERREMOTO: GLI INCASSI DOMENICALI DEI MUSEI DEVOLUTI ALLE POPOLAZIONI COLPITE DAL SISMA

CFE Notizie Eventi

Città di Torino – Ufficio Stampa e Relazioni con i media

LA CULTURA TORINESE E PIEMONTESE PER LE VITTIME DEL TERREMOTO: GLI INCASSI DOMENICALI DEI MUSEI DEVOLUTI ALLE POPOLAZIONI COLPITE DAL SISMA

Torino, 24 agosto 2016. Il sistema culturale torinese e piemontese si mobilita in aiuto delle popolazioni colpite dal terremoto che nella scorsa notte ha sconvolto numerose comunità nell’Italia Centrale: dopo un rapido consulto fra gli assessori competenti della Città di Torino e della Regione Piemonte, è stato congiuntamente stabilito di devolvere alle vittime del sisma gli incassi realizzati dai rispettivi musei nella giornata di domenica 28 agosto.

Da parte regionale, l’assessore Antonella Parigi ha raccolto la piena adesione delle presidenti del Consorzio La Venaria e del Castello di Rivoli, che metteranno a disposizione le entrate derivanti dalle visite alla Reggia e al Museo d’Arte Contemporanea.

Analogamente, l’assessore cittadino Francesca Leon si è immediatamente accordata con la presidente…

View original post 229 altre parole

Archiviato in:Un po' di tutto

Durga McBroom in concerto con i Pink Sound al Teatro Le Serre di Grugliasco

GRUGLIASCO (TO) – E’ iniziato il conto alla rovescia per il grande concerto di “Lady Pink Floyd” Durga McBroom dove salirà sul palco del Teatro Le Serre di Grugliasco il prossimo 24 luglio 2016 ore 22:00 con la storica Tributo Band Pink Sound, capitanata dal chitarrista nonchè fondatore Domenico Carazita.
Infatti per questa occasione a dir poco speciale i Pink Sound, hanno deciso di offrire un concreto contributo sociale all’Ospedale Regina Margherita di Torino, devolvendo parte dell’incasso tramite la F.M.R.I. Onlus (Federazione Malattie Rare Infantili) che ha concesso il suo patrocinio gratuito per l’iniziativa benefica.
I Pink Sound e Durga McBroom saliranno assieme sul grande palco per portare un messaggio di aiuto per sostenere così gli studi Bio-medici, le attività di laboratorio necessarie per migliorare l’assistenza ai piccoli malati.
Per chi ha conosciuto Durga McBroom, ha potuto notare una donna simpatica ed estroversa, gentile con il pubblico ed a tutti coloro che l’hanno sempre avvicinata.
Come ad esempio in un recente concerto a Sciarborasca in provincia di Genova dello scorso anno Durga McBroom non si è negata a nessuno dei suoi fans sfegatati, dove durante le prove probabilmente qualcuno avrà certamente sperato di scattare un selfi o catturare un autografo.

Durga McBroom grazie alla Tributo Band i Pink Sound porteranno la storica musica e le melodie dei Pink Floyd in città offrendo amore e solidarietà a chi è meno fortunato.
Certamente Durga McBroom sa di poter dare un aiuto alla vita per coloro che soffrono spronando la sua voce con lo storico brano “The Great Gig in the Sky” «un pezzo molto difficile da cantare che l’artista lo ama e lo odia, scritto originariamente per un soprano, ammettendo nonostante tutto che seppur essendo un contralto per lei è più dura».

pink soundSiamo certi che non mancheranno momenti di commozione specialmente quando sarà la volta della Tributo Band i Pink Sound prossimi a salire sul palco assieme a Durga McBroom, ma ancora più emozionante sarà il grande calore ed affetto che il pubblico ed i fans potranno portare alla grande cantante internazionale per il grande contributo alla solidarietà verso i bambini più sofferenti del Regina Margherita.

Ecco perchè è importante la data del 24 luglio essere partecipi a questo importante concerto, perchè si potranno aiutere i bambini malati, grazie alle operte di bene e di sensibilità della Federazione Malattie Rare Infantili onlus di Torino nella persona del presidente Prof. Alberto Musso, alla cantante internazionale Durga McBroom, ed alla Tributo Band Pink Sound con i suoi undici elementi coronati da un effetto luci surreale per una musica che ha fatto storia nel mondo.

I biglietti del concerto potranno essere acquistati online su http://www.vivaticket.it/ita/event/durga-mcbroom-in-concert-with-pink-sound/85379

Desideriamo ringraziare per la reciproca collaborazione i Pink Sound, oltre al presentatore radio dr. Andrea Biandrino di Milano per l’importante collaborazione, unitamente alle nostre redazioni in partnerschip Redazione Italia, 1Channel, Notizie In Un Click,
Class24
oltre ad altre redazioni non citate.

L’organizzazione Europea Culturale ClipFilmEuropa d’Informazione Mediatica è media partner dell’evento ed ufficio stampa della Tributo Band i Pink Sound

Desideriamo dare il benvenuto alla cantante internazionale Durga McBroom per questa importante presenza del 24 luglio 2016 ore 22:00 al Teatro Le Serre di Grugliasco unendosi a tutto il pubblico e fans.

 

Reporter
Renzo Benvegnù

Archiviato in:Un po' di tutto

Racconto di un’esperienza con una ghostwriter

“Se fossi Vani?” è quel tipo di quesito esistenziale, se così possiamo intenderlo, che mi sovviene durante la mia ricerca di stili letterari; tra i tanti stili che fanno a gara per distinguersi nel mare dei romanzi che oggi invadono la sfera della nostra vita.

Ancora non ho trovato risposta se siano di più i dati generati da internet che riusciamo ad assimilare o la pubblicazione di romanzi nel mondo.

Mi sento chiamare «Dimmi Luca…» mio cugino non sa resistere dal farsi i fatti suoi ogni volta mi vede davanti al mio portatile a scrivere.

«Perché il testo da te scritto è tutto sottolineato in rosso?» sembra un guardone da come fissa a 10 cm di distanza lo schermo; o deve urgentemente prenotare una visita oculistica; o … non mi pronuncio altrimenti diventerei offensivo!

«No! Che dici! Si è solo emozionato appena ti sei avvicinato mentre stavo operando sul foglio nudo vestito di sole righe di testo!» Tanto se gli spiego che ho dimenticato di sistemare la lingua non mi capirebbe comunque.

Si gira verso di me ritrovandosi a distanza ravvicinata, enunciando un «ehm?!» comprensibilissimo, che tradotto starebbe per “non capivo,  non capisco, non capirò” ed io gli confeziono l’ennesima battuta..

«Che stiamo facendo? Incontri ravvicinati del terzo tipo? Non sei buono neanche come alieno… ARIAAA!!» e faccio con le mani come se stessi cacciando mosche.

Finalmente si allontana ed io posso riprendere a scrivere la mia recensione sull’esperienza avuta leggendo Alice Nel Paese di Vani.

Ricordo che mi trovavo in libreria. Alla ricerca di romanzi dai quali analizzarne lo stile per comprendere come costruirne uno nuovo. Mentre mi avvicino ai 49 minuti passati a leggere varie recensioni, dalla valanga di libri in fila, scegliendo con cura i quattro che acquisterò impilandoli vicino alla cassa, vengo seriamente colpito dal titolo: Scrivere è un mestiere pericoloso

Scoprire che il protagonista è una ragazza ghostwriter che ha capacità empatiche d’alto livello mi intriga, soprattutto per studiare come la scrittrice (Alice Basso) avrebbe reso le meccaniche del romanzo, rispettando tali scelte.

«Ma! Questo è il secondo… allora dovrebbe esserci un primo libro!» dico, mentre mi avvicino al titolare della libreria per chiedergli di prendermi anche: L’Imprevedibile Piano Della Scrittrice Senza Nome.

Limprevedibile-piano-della-scrittrice-senza-nome_di_Alice_Basso

Felicissimo me ne torno a casa, con la curiosità letteraria di un bambino che spacchetta un grande regalo, o come chi sta per conoscere i risultati dei quiz per la patente.

Per cena mia madre aveva preparato qualcosa di leggero. Ottimo, non mi sentirò appesantivo durante la nottata, mentre sprofonderò tra i meandri delle situazioni racchiuse nella prima opera confezionata dalla Basso.

«Ho comprato un libro.» esordisco

«…Uno…!?» senza neanche guardarmi, fa mia madre, continuando a mangiare, come ad evidenziare un problema nella mia tara dell’unità di misura.

«Cinque! … ma è un investimento sul mio patrimonio culturale» stringo i denti in attesa del botta e risposata. Perdo sempre con lei; è formidabile in tutto.

«Sembra più un investimento in arredamento da interni per la tua camera, ormai quasi del tutto trasformata in una libreria! Se vendi il letto avresti più spazio in altezza, sotto non ce ne entrano più.»

Pugno in pancia da KO «…» sorrido appena, e ringrazio per depistare e scappo alla mia missione di partenza con Vani Sarca alla scoperta delle dialettiche da infarto comico.

Non posso credere di averlo letto in circa 6 ore di tempo, seduto dentro la testa della protagonista. Complimenti Alice hai saputo assemblare uno stile che riesce a tingere il sistema limbico del lettore. Ad un certo punto mentre leggevo e venivo pervaso da estrema curiosità nell’avanzare di alcune scene per scartarne il finale (come stessi aprendo delle matrioske), dovevo fermarmi per prendere appunti!

In alcuni momenti mi sembrava di aprire quei pacchi che all’improvviso esplodono con il clown a molla che spunta con la risata contagiosa, lasciandoti adrenalina mista ad ilarità: un infuso chimico letale contro la noia: da pochi conosciuta come ‘ILARILINA’.

Elenco alcuni degli appunti presi, da questa esperienza, che ho piacere di condividere:

Alice Basso utilizza l’intuito di Vani per presentare i personaggi e mentre fa l’analisi a chi le si trova di fronte, noi lettori facciamo 2 cose:

  • Rimaniamo allibiti tanto quanto il Berganza, il Mantegna e Morgana
  • Impariamo a conoscere i personaggi attraverso una descrizione comportamentale concentrata in un istante

Inoltre viviamo l’intera storia dall’interno della testa di Vani, perché la sentiamo parlare e pensare in tempo reale.

Scene che esplodono in finali da spacca-fianchi tipo: Pag. 94 «Deve ammettere che l’ipotesi del camaleonte radioattivo era molto convincente», conclude.

Pag. 141, 142: un supereroe dalla dialettica da fioretto (potremmo dire)! Sembra di stare a guardare Jackie Chan mentre fa fessi tutti quanti con i suoi trucchetti da prestigiatore del combattimento! Vani, infatti, dà colpi bassi sui fianchi solo per fare il solletico agli altri personaggi della storia, ma soprattutto ai lettori (me compreso).

Pag. 146 (riga 31) Sbotto a ridere all’unisono con i bulbi oculari di Laura e Morgana!

Ho ritrovato pezzetti dello stesso umorismo di Vani sia in Riccardo che in Berganza.

Pag. 149 (riga 25 – 28) alla riga 28° rido di sussulto perché, mentre leggo l’insegna luminosa in stile “manga”, mi arriva il gavettone del commento fuori campo di Vani.

Pag. 162 (riga 33) scoppio in una risata incontrollata stile chitarra elettrica singhiozzante con crampi ai fianchi per la similitudine con il genere di musica.

Dopo aperta la copertina, ed iniziato a leggere, non si riesce a richiudere il libro! Definirlo scorrevole è da poco, dato che quasi non ci si rende conto di averlo terminato che si vuole passare al secondo episodio.

La piacevole sensazione che ho provato è che sembra di stare in compagnia dell’autrice, man mano che si conoscono tutti i personaggi e li si osserva interagire tra di loro.

Lieto di aver fatto la tua conoscenza.

 

JB

 

 

Archiviato in:Un po' di tutto

Piccoli materiali per risolvere grandi sfide ambientali

OggiScienza

ricercatore Le nanotecnologie possono essere utilizzate per creare nuovi materiali in grado di ridurre l’impatto ambientale e favorire molti processi industriali. Crediti immagine: Matteo Cargnello

RICERCANDO ALL’ESTERO – “I processi responsabili di gran parte di quello che succede nel mondo avvengono a livello di molecole molto piccole. Se vogliamo cambiare le cose dobbiamo fare ricerca su materiali altrettanto piccoli perché nonostante le loro dimensioni hanno grandi ripercussioni a livello mondiale. Questo è ciò che mi permette di svegliarmi ogni mattina e di cominciare a lavorare”.

Nome: Matteo Cargnello
Età: 31 anni
Nato a: Pocenia (UD)
Vivo a:Palo Alto (Stati Uniti)
Dottorato in:Nanotecnologie (Trieste)
Ricerca: Nanostrutture per la produzione di catalizzatori più efficienti e sostenibili
Istituto:Department of Chemical Engineering (Stanford, USA)
Interessi: andare in montagna, la natura in generale, uscire con gli amici
Di Palo Alto mi piace: l’organizzazione della città, la gente, il tempo, la bassa criminalità; l’aria…

View original post 1.029 altre parole

Archiviato in:Un po' di tutto

Salone Internazionale del Libro: visioni di umanità

BOOK'S THIEF

Dunque dunque… Dopo collette, conti alla rovescia e tanti programmini, finalmente ho visitato, da brava bibliofila, per la prima volta il Salone Internazionale del Libro di Torino. Non mi succedeva da tanto tempo di sognare ad occhi aperti, me ne accorsi una volta varcata la soglia. Il primo giorno si è trattato più di un sopralluogo, un familiarizzare con quella vastità immensa che è il Lingotto Fiere (ex Fiat). Ma ben presto ho imparato a muovermi con destrezza fra i vari padiglioni e i tantissimi stand (fidatevi, per chi come me ha il senso dell’orientamento di una mangusta sordocieca, non è affatto semplice). Quello di cui mi rammarico è aver partecipato a pochi incontri, nonostante fossi entrata tre giorni consecutivi. Organizzarsi con gli incontri d’autore non è facile, implica mettersi in fila almeno con un’ora di anticipo (soprattutto per gli incontri maggiormente quotati). L’unico incontro che ho avuto l’onore…

View original post 305 altre parole

Archiviato in:Un po' di tutto

CFE - Associazione inserita nel Registro delle Associazioni del Comune di Beinasco,

ai sensi della deliberazione del Consiglio Comunale n: 20 del 23/03/1998 con Determinazione Dirigenziale n. 224 del 16 luglio 2015

Comprendere gli strumenti per portare la tua impresa online è un vantaggio competitivo nell’economia moderna. In questo percorso di approfondimento, potrai ascoltare le storie di imprenditori che hanno avuto successo grazie al Web e apprendere le competenze per raggiungere migliori risultati. La partecipazione è gratuita

Organizzazione Europea Culturale ClipFilmEuropa Atto Registrato al n. 1159/3 atti privati del Ministero dell'Economia e Finanze - Agenzia delle Entrate Moncalieri C.F. 91026900018 - Sede Legale Viale Papa Giovanni XXIII 22 - 10092 Beinasco (TO)

scoprite perché fare una donazione

RSS A cura di R.Benvegnù Reporter Freelance CFE

  • Piero Vallero…la sua capacità di nominare l’innominabile e comunicare l’inconoscibile è unica con la sua musica
    SALUZZO – Grande successo ieri serata con Piero Vallero e Lorenza Giusano all’Hevents di Saluzzo. Aspettavamo Piero grande musicista amato ed apprezzato in tutto il mondo, l’orgoglio della musica e degli artisti italiani. Prima di iniziare lo spettacolo, ha salutato simpaticamente amici, fans ed anche la nostra redazione. La sua capacità di nominare l’innomi […]
  • Marco Carena riceve il Wilde VIP European Award 2017, Onorificenza Europea per l’arte e la cultura.
    All’unanimità, le commissioni Cultura Europa e l’O.P.E. Osservatorio Parlamentare Europeo e del Consiglio d’Europa hanno premiato Marco Carena il 2 Dicembre scorso, presso il Teatro Mario Spina di Castiglion Fiorentino. Un bellissimo premio alla carriera, per aver promosso negli anni, attraverso le sue canzoni, anche messaggi importanti veicolati con ironia, […]
  • A TORINO UN NATALE COI FIOCCHI CON L’ACCENSIONE DELL’ALBERO AL VIA LA VII^ EDIZIONE
    La settima edizione di ‘A Torino un Natale coi Fiocchi’ prenderà il via venerdì 1 dicembre, alle ore 18.00, in piazza Castello, con l’apertura delle prime due finestrelle del Calendario dell’Avvento da parte dei Vigili del Fuoco del Comando Provinciale di Torino e l’accensione del maestoso Albero di Natale a forma piramidale che svetta con […]
  • PRESENTAZIONE NUOVO EP IN VINILE
    TORINO – Questa sera 26 novembre 2017 MAGAZZINO SUL PO alle ore 21.30 GIANNI DENITTO “CAFE’ D’ARAB” Release Concert per MUSICA ALTRA con il sassofonista Gianni Denitto che torna in scena con un nuovo spettacolo e un nuovo EP in vinile, “Café d’Arab”. “Cafè d’Arab” è il prologo del più corposo LP “Kala”, in uscita […]
  • ZAC HARMON CONQUISTA IL PUBBLICO TORINESE
    La sacra birra fa il botto col grande blues. Non ci sono posti in piedi ne seduti per ascoltare la band statunitense che si è esibita nel giovedì live di Sacra Birra a Sant’Ambrogio di Torino. Zac Harmon band propone un blues moderno ma con tutti i riff del più classico. L’esperienza e il carisma […]
  • Grande successo alla Sacra Birra con Zac Harmon
    Sant’Ambrogio di Torino (TO) – Una serata unica nel suo genere che non si vedeva da anni nei locali torinesi, tanto che proprio giovedì 23 novembre alla Sacra Birra Zac Harmon ha letteralmente inchiodato il pubblico con oltre due ore di spettacolo ininterrotto nell’arte vera del blues, reggae, soul e gospel. Il tutto esaurito del […]
  • Evento consigliato da ClipFilmEuropa
    ALESSANDRIA – Con grande soddisfazione, ClipFilmEuropa è lieta di complimentarsi per la grandiosa spettacolarità che gli artisti del vostro circo hanno mostrato al folto pubblico. Di certo un circo che senza animali sa offrire una grande cultura a tutte le fasce di età dai più grandi ai più piccoli.Importante ricordare che proprio per il successo […] […]
  • Foto e intrattenimento al Cirque Reckless
    "Mascherati" è un team di ragazzi che si occupa di servizio foto e intrattenimento al Cirque Reckless. Dopo aver maturato la loro esperienza in diversi circhi effettuando varie esperienze integrandosi nella realtà circense, hanno deciso di mettersi a disposizione per dare una loro impronta giovane e dinamica a questa attività che esiste ormai da de […]
  • Un’emozione unica ascoltare i Let’S Beat The Acoustic Beatles al Luppolo
    ROLETTO (TO) – Non poteva che essere una serata davvero speciale quella del concerto di giovedì al Luppolo con il trio dei Let’S Beat The Acoustic Beatles, tre musicisti di alta qualità che hanno saputo riproporre i brani più eclatanti della storica band inglese per l’appunto i The Beatles. Uno spettacolo che ha portato allegria […]
  • MARCO CARENA PRESENTA IL NUOVO SINGOLO: CIOCCOMONDO
    MARCO CARENA PRESENTA IL NUOVO SINGOLO: CIOCCOMONDO Comunicato Stampa Un Torinese a Perugia: Marco Carena e il suo nuovo singolo “Cioccomondo” premiato con Menzione Speciale dal MEI (Meeting Etichette Indipendenti). Infatti, nella cornice dell’Eurochocolate di Perugia che ha promosso il contest “Tutta un’altra musica” dedicato agli esordienti, il MEI premia […]

Inserisci il tuo indirizzo e-mail per ricevere i nuovi articoli e gli aggiornamenti via a-mail

Curiosità Notizie Eventi News a cura di Renzo Benvegnù

leggi l'INFORMATIVA

RSS TorinoNews

  • Si è verificato un errore; probabilmente il feed non è attivo. Riprovare più tardi.

RSS news spettacolo

  • Concerto natalizio Kiwanis con la coppia Ruggiero-Buzzurro, per spettacolo e beneficenza
  • Musica: Vasco Rossi nel 2018 sarà a giugno negli stadi
  • Numeri da 10 e gol 'photoshoppato': Palermo, Coronado è uno spettacolo!
  • Uno spettacolo la prima neve sui Nebrodi
  • Dieci anni per la Casa di Pinocchio: nuova struttura per disabili, spettacolo e conferenze
  • Spettacolo teatrale “Lo Schiaccianoci e il Re dei Topi”
  • “Indifferenti mai”, spettacolo in ricordo di don Milani al Centro universitario Zabarella
  • 'Nunc muta omnia', l'ultimo spettacolo dell'Homme Armè a Badia a Settimo
  • A Spam! la prima regionale del nuovo spettacolo di Marco Chenevier
  • Raccolti fondi per la Protezione Civile di Busseto con uno spettacolo

Primo e-commerce in Italia dedicato alla tecnologia Near Field Communication

BRASILIAN JIUJITSU Reportage

RSS Beni Culturali-News

  • Si è verificato un errore; probabilmente il feed non è attivo. Riprovare più tardi.
Comunicati-stampa.net

Seguimi su Twitter

Articoli da: TTecnologico

Specialità e autonomia della Sardegna, martedì al senato presentazione di una ricerca sulle preferenze dei Sardi

Sarà presentato alla presenza degli autori martedì 12 dicembre alle 15, nella Sala Caduti di Nassirya di Palazzo Madama a Roma, sede del Senato della Repubblica, il volume “La specialità sarda alla prova della crisi economica globale” scritto da Gianmario Demuro, docente di Diritto costituzionale, Giovanni Coinu, ricercatore di Diritto costituzionale e Francesco Mola, docente […]

Pet per diagnosi precoce Alzheimer

Grazie ai passi avanti compiuti nelle analisi effettuate tramite questa metodica da un gruppo di ricerca del quale fanno parte anche ricercatori dell’Istc e dell’Ibfm del Cnr, diventa più chiara e precisa l’identificazione dei soggetti con deficit cognitivo che evolverà nella malattia. Tramite un software l’encefalo viene suddiviso in sezioni e ‘regioni’ di cui si […]

On line il nuovo Almanacco della Scienza Cnr sugli eventi del 2017

Nel Focus del webzine dell’Ufficio Stampa del Cnr on line da oggi si parla, con l’aiuto dei ricercatori, di alcuni dei principali eventi che hanno contraddistinto l’anno che si sta chiudendo Abbiamo voluto dedicare il Focus monografico di questo Almanacco della Scienza di dicembre ai fatti principali del 2017 per cercare di comprendere meglio, con […]

Cultura, Grazia Deledda a 90 anni dalla consegna del premio nobel: mercoledì 13 dicembre un convegno internazionale organizzato dall’Università di Cagliari

Mercoledì 13 dicembre, a partire dalle 9 nell’Aula magna del Palazzo del Rettorato, in occasione della ricorrenza del novantesimo anniversario dalla consegna del Premio Nobel a Grazia Deledda, il Rettore dell’Università di Cagliari Maria Del Zompo ha organizzato una mattinata di studio tutta al femminile sulla grande scrittrice sarda, tuttora l’unica donna italiana ad aver […]

Expert System supporta con Cogito la GDPR compliance. La nuova Regolamentazione Generale sulla Protezione dei Dati

La tecnologia Cogito semplifica la Cognitive Automation in ambito compliance, analizzando automaticamente il contenuto dei testi e identificando i dati personali Conto alla rovescia per il 25 maggio 2018: a partire da questa data, tutte le organizzazioni all’interno dell’UE dovranno rispettare la nuova Regolamentazione Generale sulla Protezione dei Dati (EU-GDPR, General Data Protection Regulation) e garantire […]

TIM Digital Store: il cloud marketplace con le più avanzate soluzioni ICT per le piccole e medie imprese

Il processo di trasformazione digitale del mondo imprenditoriale pone le piccole e medie imprese di fronte a una sfida non sempre facile da raccogliere. Il rischio di rimanere indietro o peggio ancora tagliate fuori dal processo di crescita globale è dietro l’angolo. L’importanza di sviluppare una cultura d’impresa basata sulle competenze ICT e pronta a […]

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: